Perché la gallina ha attraversato la strada? – parte seconda

http://vinnux.wordpress.com/2010/01/19/perche-la-gallina-ha-attraversato-la-strada/

Leggendo questa serie infinita di ipotesi sul perché la gallina abbia attraversato quella maledetta strada, non ho potuto fare a meno di dire la mia, o meglio le mie, al riguardo…

1 – la gallina è solo una pollastra ragazzi… “pollastra=donna tipicamente senza cervello“… da ciò si evince che non si può decontestualizzare l’intelligenza della stessa dalla sua funzione ovipara… eccheccazzo!

2 – dobbiamo ricordare che nella parabola satellitare della moltiplicazione dei pani e dei pesci, in realtà i pesci erano semplici galline… Gesù voleva il bene dell’umanità. Quindi più galline, più carne da mettere nel brodo primordiale e più uova, ma non aveva considerato il pericolo che poteva derivare da una simile scelleratezza…. ricordo infatti che anche i Maya parlarono della gallina nel loro calendario Gallixipoca il cui ciclo terminerà proprio in questi giorni. Nel suddetto calendario la gallina rappresenta il MALE celato nella bellezza di quell’esserino apparentemente innocuo. E si contrappone all’anatra (brutta e con i piedi palmati) che rappresenta, contrariamente a ciò che si pensa, il BENE.

Nel film “Howard e il destino del mondo” se ricordate, il protagonista è proprio un papero gigante ed egli salva il mondo dal male che era rappresentato da un aracnide immenso… ma quello è stato solo l’inizio. Nel sequel, che è in produzione (lo dirigerà Coppola e si chiamerà “Apocachicken now“), howard dovrà vedersela con la gallina

… … … ATTENZIONE SPOILER … … …

che alla fine soccomberà proprio perchè poco intelligente… ciò avvalora ulteriormente la tesi secondo cui la gallina è una pollastra senza cervello, ma lancia un monito a noi tutti: “MAI FIDARSI DELLE DONNE

3 – secondo Sapir-Whorf è il linguaggio che determina la nostra conoscenza, quindi il solo parlare della gallina che attraversa la strada la rende reale.

Perche la gallina ha attraversato la strada?

Vediamo come gli uomini importanti avrebbero risposto a questa domanda fondamentale:

CARTESIO: Per andare dall’altra parte.

PLATONE: Per il suo bene. Dall’altra parte c’e la Verità.

ARISTOTELE: E’ nella natura della gallina attraversare le strade.

KARL MARX: Era storicamente inevitabile.

IPPOCRATE: A causa di un eccesso di secrezione del suo pancreas.

CAPITANO KIRK: Per andare in un posto dove nessun’altra gallina era mai stata.

MOSE’: E Dio discese dal paradiso e disse alla gallina: “Tu devi attraversare la strada” . E la gallina attraverso la strada e Dio vide che ciò era buono.

MARTIN LUTHER KING: Ho sognato un mondo in cui tutte le galline sarebbero libere di attraversare la strada senza dover giustificare il loro atto.

RICHARD NIXON: La gallina non ha attraversato la strada, lo ripeto, la gallina non ha MAI attraversato la strada.

MACHIAVELLI: Il fatto importante è che la gallina abbia attraversato la strada. Chi se ne frega di sapere il perchè? Il fine in sè di attraversare la strada giustifica qualunque motivazione.

SIGMUN FREUD: Il fatto che vi preoccupiate del fatto che la gallina abbia attraversato la strada rivela il vostro profondo latente senso di insicurezza sessuale.

BILL GATES: Abbiamo appena messo a punto il nuovo “Gallina Office 2008″, che non si accontenterà soltanto di attraversare le strade, ma coverà anche le uova, classificherà i vostri dossiers importanti, etc…

BUDDHA: Porre questa domanda rinnega la vostra natura di gallina.

GALILEO: E pur lei attraversa.

DE GAULLE: La gallina ha forse attraversato la strada, ma non ha ancora attraversato l’autostrada!

EINSTEIN: Il fatto che sia la gallina che attraversa la strada o che sia la strada che si muove sotto la gallina dipende unicamente dal vostro sistema di riferimento.

BERLUSCONI: 1) I giudici politicizzati affermano che la gallina ha attraversato la strada al solo fine di perseguitarmi.
2) Anch’io ho attraversato la strada con un costume da gallina una volta…
3) Ha attraversato la strada quando si è resa conto di essere sul lato sinistro, cribbio.

GEORGE W. BUSH: Il fatto che il pollo abbia potuto attraversare questa strada in tutta impunita malgrado le risoluzioni dell’ONU rappresenta un affronto alla democrazia, alla liberta, alla giustizia. Questo prova indubbiamente che noi avremmo dovuto gia bombardare questa strada da molto tempo. Al fine di assicurare la pace in questa regione, e per evitare che i valori che noi difendiamo non siano ancora una volta beffati da questo genere di terrorismo, il governo degli Stati Uniti d’America ha deciso di inviare 17 portaerei, 46 cacciatorpediniere, 154 incrociatori, appoggiati a terra da 243.000 marines e nell’aria da 846 bombardieri missili teleguidati, che avranno il compito, in nome della libertà e della democrazia, di eliminare ogni traccia di vita dai pollai per un raggio di 5000 km. Ciò assicurerà che tutto ciò che assomiglia, da vicino o da lontano, a un pollaio sia ridotto a un mucchio di cenere e non possa più minacciare la nostra nazione con la sua arroganza. Noi abbiamo deciso che poi questo paese sarà generosamente preso in custodia dal nostro governo, che ricostruirà dei pollai seguendo le norme di sicurezza in vigore, con a capo un gallo democraticamente eletto dall’ambasciatore degli Stati Uniti. Per il finanziamento di queste ricostruzioni noi ci accontenteremo del controllo totale della produzione di cereali della regione per 30 anni, disponendo che gli abitanti locali beneficeranno di una tariffa preferenziale su una parte di questa produzione, in cambio della loro totale collaborazione. In questo nuovo paese di giustizia, di pace e di liberta, noi possiamo assicurarvi che mai più un pollo tenterà di attraversare una strada, per la semplice buona ragione che non ci saranno più strade, e che le galline non avranno più le zampe. Che Dio benedica l’America!

EMILIO FEDE: Perchè dall’altra parte c’è Berlusconi!

PUTIN: (la gallina scompare misteriosamente)

BIN LADEN: Allah lo vuole (la gallina detona da qualche parte vicino a una base Onu o Americana)

CHE GUEVARA: Preferiva morire attraversando una strada piuttosto che in un allevamento a fare uova.

STALIN: Gli scioperi, il boicottaggio, il parlamentarismo, la manifestazione, la dimostrazione: tutte queste forme di lotta sono buone come mezzi che preparano e organizzano il proletariato aviario. Ma nessuno di questi mezzi è atto a distruggere l’ineguaglianza esistente. È necessario concentrare tutti questi mezzi in un mezzo principale e decisivo, è necessario che il proletariato aviario insorga e conduca un attacco decisivo contro la borghesia allevatrice, per distruggere dalle fondamenta il capitalismo. Questo mezzo principale e decisivo è precisamente attraversare la strada.

NIETZSCHE: Perchè nel suo gesto rappresenta il ponte di passaggio verso la oltre-gallina. Così parlò Zarathustra.

KURT COBAIN: Penso che le galline amino suicidarsi!

SHAKESPEARE: Attraversare o non attraversare, questo è il dilemma.

ZENONE: La gallina sembra aver attraversato la strada ma in realtà è ferma. Per assurdo prendiamo due punti A e B cioè il punto di partenza e il punto di arrivo. A questi due punti si aggiunge il punto C, quello D etc ma in realtà la gallina nn arriverà mai al punto B perchè ci sarà sempre uno spazio vuoto tra A e B. Quindi la gallina non si muove.

BENNATO: Quanta fretta, ma dove corri? Dove vai???

COLONNELLO KILGORE: Dall’altra parte si sentiva odore di napalm e profumava come di vittoria!

SOCRATE: So di non saperlo

DANTE: Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai una gallina tra i piedi che la diritta via aveva smarrita, così gli dissi: attraversa la strada e troverai te stessa”!

BATTIATO: Voglio vederti attraversare, come le galline della strada, con tante piume in testa, o come le anatrelle nei giorni di festa…

MARZULLO: I sogni aiutano ad attraversare la strada?

CARMEN CONSOLI: L’ultimo passo mia amata gallina…

SCHROEDINGER: C’è una probabilità che in un dato istante, la gallina sia da un lato, sulla strada ed anche dall’altra parte.

HEISENBERG: So dove si trova la gallina, non so con che velocità attraversa la strada…

HITLER: La gallina ariana non solo attraversa la strada ma governerà il mondo.

ARMSTRONG: E’ un piccolo passo per la gallina, un grande passo per il pollaio.

FORREST GUMP: Corri gallina, corri!!

CLINTON: Giuro sulla costituzione che non c’è mai stato niente tra me e quella gallina.

MAURIZIO COSTANZO: Ma prima che la attraversi, consigli per gli acquisti.

RAFFAELLA CARRA’: La gallina che ha attraversato la strada, stasera è quiiii!!!!!

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE: La gallina stava seguendo il bianconiglio.

RAY CHARLES: Galline?? Quali galline??? Dove??

ARCHIMEDE: Datemi un punto d’appoggio e vi leverò via la gallina

MOCCIA: Si dice pollastra, ignioranti!!

EMINEM: La gallina era sul lato sbagliato della 8 mile

KANT: in realtà non è la gallina che ha attraversato la strada, è l’io che attraverso le 12 categorie dell’intelletto ha informato la realtà in modo da vedere una gallina che attraversava la strada

MAOMETTO: Se la strada non attraversa la gallina, allora sarà la gallina ad attraversare la strada.

CELENTANO: Quella gallina è forte, è rock

ANASSIMANDRO: La Gallina attraversa la trada per ricongiungersi all’apèiron da cui ha avuto origine per distacco (il pollaio). La vita della Gallina volge dunque al termine. Gallina R.I.P

MUSSOLINI: Se attraversa seguitela, se si ferma uccidetela!

GLADE MICROSPRAY: la casa di Paolo è sull’altro lato della strada.

LEONIDA: Questa… E’… UNA GALLINAAAAA!

CARLO CONTI: Gallina, per te l’attraversata.. finisce qui.. ciao.

JACK SPARROW: Il problema non è la gallina che attraversa la strada, il problema è il tuo atteggiamento rispetto alla gallina che attraversa la strada. comprendi?

PINGUINI (MADAGASCAR): Tu non hai visto niente…

SCHRODINGER: ha attraversato?… dipende. La funzione Ψ dell’intero sistema porta infatti ad affermare che la gallina dal lato destro e la gallina dal lato sinistro della strada sono stati puri, ma miscelati con uguale peso

GUIDO MEDA: Tutti in piedi sul divano!!! La gallina attraversa la strada ed arriva con grande vantaggio sulle altre galline!!! Galllina c’è!!! Gallina c’è!!! Gallina c’è c’è c’è c’è!!!!!!!

DI PIETRO: La verità è che noi dell’Italia dei Valori abbiamo trovato tutte, ripeto tutte, le galline necessarie ad attraversare la Salerno – Reggio Calabria per far capire a Berlusconi che il Ponte sullo stretto passa in secondo piano!

MARCUZZI: Gallina.. Mi spiace.. Sei stata nominata: devi lasciare questo lato della strada…

DARTH VADER :Finalmente la gallina è passata al lato oscuro della strada!!

MSN: la gallina ha appena effettuato l’attraversamento della strada.

FACEBOOK: La gallina ora è fan di “attraversare le strade”, diventa fan!

GALLINA: Farvi i cazzi vostri mai, eh?

Ho intenzione di brevettare qualcosa di sconvolgente ed estremamente erotico…

Rieccomi… ieri sera ho fatto un giro natalizio per negozi… non dovevo comprare nulla (vi pare che con 15 euro nel portafoglio io possa comprare qualcosa?), però mi illudevo di poterlo fare… Prima tappa? Unieuro, che poi è stata anche l’ultima. Reparto videogiochi. La Wii balance era esposta e poteva essere provata. In quel momento sono salito sopra, ho attivato il Wii Fit e ho iniziato a fare degli esercizi stupidi ma belli. Mi facevano sembrare zio Fester in versione elfo di natale felice e beato… In quel momento mi viene un’illuminazione… penso a come sfruttare le potenzialità della Wii e unirle ad uno dei settori che non andranno mai in crisi: il porno. Esiste secondo voi un modo per creare qualcosa di estremamente erotico utilizzando gli strumenti a disposizione della console giapponese? Certo che sì! E sull’onda dell’entusiasmo ho iniziato a immaginare una periferica tipo la Wii balance che riuscisse ad essere sfruttata come godemiché o altro. E nella mia testa malata è nata la Wii Pallence. E’ una sorta di Wii balance, ma a forma di palle. In essa deve trovarsi un’ingresso dentro cui collegare altri due strumenti d’alta tecnologia. Se l’utilizzatore è uomo, allora verrà collegata la Wiigina; se donna la Wiinchia! Se lo scopo del gioco è la semplice masturbazione, si potrà comprare anche un Wiibratore, ma alla fine credo sia meglio usare la Wiinchia, che sarà bella, nerboruta e disponibile anche nera!! Lo “scopo” del gioco è fare partire il programma d’arte amatoria Wii Fick (da ficcare, che viene comunemente usato in Sicilia per riferirsi all’atto sessuale). Una volta partito il programma, si può scegliere di fare un test “preliminare” delle prestazioni sessuali e della libido chiamato “Test del/della porco/troia“… dal menù a tendina si potrà accedere alla partita vera e propria, dove si testerà la propria abilità nella fellatio o nel cunnilingus (per motivi prettamente igienici la parte da leccare/succhiare verrà fatta in silicone lavabile o direttamente usa e getta, devo ancora deciderlo), oppure nell’atto sessuale vero e proprio. Se tutti i movimenti verranno fatti bene e a tempo, a mo’ di Guitar Hero, allora si entrerà nella modalità superamatore “Oui oui”. Una bella donna dalle fattezze francesi, inizierà a stuzzicarti e invogliarti a dare il massimo accompagnando ogni tua performance degna di nota con dei “Oui oui, oui oui”. La stessa cosa accadrà alle utilizzatrici: uno stallone francese diventerà un toro da monta e griderà anch’egli “oui oui”…

Sono o non sono un genio?

No al vaccino contro l’A/H1N1.

Da  http://blog.miglioriamo.it/451/influenza-suina-vaccino/:

di Italo Cillo

 

Si parla sempre più della questione dell’influenza suina.

Secondo qualcuno, siamo alla vigilia di una terrificante epidemia, se non di un attacco alieno.

Come saprai, a me e a Francesca stanno a cuore la corretta alimentazione e il corretto stile di vita, che approfondiamo nel programma Energy Training

Ma ci stanno ancora più a cuore la corretta informazione sul corretto modo di curarci.

Per questo vorrei parlarti dell’influenza suina e di tutto ciò che ci sta dietro: misteri, bufale, business (tanto business)…

Ma prima di tutto: stiamo davvero correndo dei rischi?!?

La risposta è . Ma non credo che sia a causa dell’influenza suina…

Qui il vero rischio saranno i vaccini.

E non esagero…

Da dove proviene questa mega-campagna su scala mondiale per stimolare l’uso dei vaccini? Non si era mai vista prima una roba del genere…

A Giugno l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha assegnato il livello 6 di gravità (il più alto) e ha cominciato a fare pressioni su tutti i governi affinché vaccinino i propri cittadini.

Tuttavia ci sono parecchi punti poco chiari.

1) L’Organizzazione Mondiale della Sanità NON sta monitorando i casi confermati di suina o H1N1. Perché si continua a parlare di pandemia? Dove sono tutti questi casi? Dove stanno le prove che la H1N1 causi più decessi di una qualsiasi influenza stagionale?

2) I test sui vaccini sono stati fatti velocemente: da pochi giorni a poche settimane. Questo è troppo poco per determinarne gli effetti collaterali e l’effettivo pericolo per il nostro sistema immunitario. Questi vaccini non sono stati accuratamente testati e dunque sono, per definizione, pericolosi. Perché tutta questa fretta di immetterli sul mercato?

3) Il cartello Big Pharma (che include tutte le maggiori case produttrici di farmaci del mondo, da GlaxoSmithKline a Baxter, Novartis e altre) ha ottenuto dai governi l’immunità. Cioè, se ci dovessero essere morti o danni permanenti causati dai vaccini, non vi sarà alcuna possibilità di ricorso. Perché questa immunità, se il vaccino è sicuro?

4) La Baxter, una delle maggiori produttrici di vaccini, è indagata in Europa per avere (inavvertitamente?!?) mescolato virus vivi dell’influenza aviaria in una enorme fornitura (72 chili) di vaccini a 18 Paesi di ogni parte del mondo. Praticamente un atto di bio-terrorismo su scala mondiale… È stato un “errore”? È stata una nuova prova del “conflitto di interessi” insito nelle multinazionali del farmaco? Ma soprattutto… Perché questa azienda è ancora “in business”, e continua a fornire vaccini e medicinali in tutto il mondo?

I mass media, nel frattempo, vanno a nozze con la “notizia” della pandemia e contribuiscono a far lievitare la paura.

Ogni potenziale caso di influenza suina – che di solito danno per “suina” prima ancora che sia confermato – fa notizia e fa vendere giornali.

Ma già in passato ci sono stati casi di influenze epidemiche create a tavolino, “curate” con vaccini che hanno reso ricchi i produttori e causato danni permanenti o la morte di molte persone (cerca online le scioccanti storie della “epidemia” americana del 1976, o del famigerato vaccino antipolio Salk).

Solo per l’influenza suina, nei soli Stati Uniti, il guadagno totale per gli ordini di vaccini ammonta a circa 7 miliardi di dollari. Il “business dei vaccini” si nasconde dietro alla bizzarra campagna mondiale cui stiamo assistendo?

Se si trattasse davvero di una cura necessaria, diciamo pure che 7 miliardi di dollari sarebbero tutti meritati…

Ma se così non fosse? Se il terrore della epidemia fosse stato costruito ad arte, senza riscontri nella realtà? E se i vaccini fossero non solo inutili, ma altamente dannosi?

Vaccini tossici?

Qui non sto inventando nulla: si tratta di una polemica (e di una battaglia) che va avanti ormai da decenni.

Gli ingredienti e i fogli illustrativi dei vaccini sono ormai di dominio pubblico e si trovano tranquillamente online.

Quelle sostanze che dovrebbero salvarci dalla fine del mondo, in realtà contengono tessuti, adiuvanti e potenzianti estremamente nocivi.

Inoltre, nella fretta di mettere in vendita questi vaccini, le case produttrici si “dimenticano” spesso di segnalare tutti i possibili danni.

I test, spesso condotti dalle stesse case produttrici, offrono inoltre un  livello di affidabilità piuttosto discutibile… (rieccoci al “conflitto di interessi”).

Ma diamo un’occhiata a cosa si trova nei vaccini per l’influenza suina prodotti dalle 3 maggiori case farmaceutiche mondiali:

1) Il vaccino anti-suina di GlaxoSmithKline Plc

Tra i suoi ingredienti:

Adiuvante alluminio (componente che danneggia il sistema immunitario e crea gravi disfunzioni cognitive), AS03: squalene (adiuvante che causa infiammazioni alle giunture, lupus e “sindrome da affaticamento cronico”), Daronrix (vaccino della Glaxo contro l’influenza aviaria), Formaldeide (nota sostanza cancerogena e tossica per l’apparato riproduttivo e per lo sviluppo), Octoxynol 10 (emulsionante, umidificante e antischiuma che può alterare l’attività metabolica, danneggiare le membrane e causare un rapido declino delle funzioni delle cellule), Polisorbato 80 (ingrediente noto per provocare infertilità, convulsioni epilettiche, aborti spontanei, e shock anafilattici anche mortali), Thimerosal (a base di mercurio, 50 volte più tossico del mercurio stesso, causa di gravi disfunzioni del sistema immunitario, neurologico e turbe motorie e comportamentali).

2) Cevalpan, il vaccino anti-suina di Baxter International

Tra i suoi ingredienti:

Cellule Vero (cellule in coltura dal rene di una scimmia africana, prodotte in maniera molto dubbia, del cui processo non si sa ancora nulla), Trometamolo (composto organico che può essere nocivo se inalato, di cui non sono stati resi noti gli effetti a lungo termine), Cloruro di sodio polisorbato 80 (vedi sopra).

3) Focetria, il vaccino di Novartis International AG

Questo è il vaccino attualmente in distribuzione in Italia. Tra i suoi ingredienti figurano:

Linea cellulare proprietaria (di provenienza ignota), Squalene (vedi sopra) e Span85 o Sorbitano Trioleato (emulsionante e addensante, usato anche come pesticida, è tossico e può avere effetti cancerogeni, neurotossici e di blocco della crescita nei bambini). Particolarmente allarmante: l’adiuvante “proprietario” MF59: derivato oleoso di un prodotto ideato per la guerra del Golfo, con capacità altamente distruttive per il corpo umano. Alcuni esperti della sanità affermano che questo principio debba rientrare nella categoria delle armi biologiche o farmacologiche. La legislazione impone che l’utilizzo del MF59 debba essere molto limitato negli esperimenti sugli animali e non prevede assolutamente il suo utilizzo sugli uomini (ma si sa: le case farmaceutiche sono al di sopra della legge). Molti immunologi sostengono che una dose anche microscopica di poche molecole di adiuvante, iniettata nel corpo umano, possa causare gravi e permanenti disturbi al sistema immunitario. La FDA americana al momento non ha ancora approvato l’utilizzo di MF59 in qualsiasi vaccino. Eppure troviamo questo adiuvante nel “Focetria” distribuito e somministrato in Italia proprio in questo momento.

Detto questo…

Come dovrei concludere questo articolo? Invitandoti a non vaccinarti e, soprattutto, a non far vaccinare i tuoi figli? (Già si parla di vaccinazioni di massa nelle scuole!).

La decisione finale spetta a te.

Io la mia l’ho già presa. Credo nella Natura, e non nelle multinazionali farmaceutiche.

Tu prendi la tua. Ma, per favore, prima di decidere: informati bene.

In bocca al lupo, per tutto quello che ti sta a cuore,

Italo Cillo

Fondatore e Direttore di www.Miglioriamo.it

Burus…

burus

Scatola chiusa, buio, claustrofobia… dentro di me. Picchi innevati, laghi ghiacciati, vulcani, meteore… tutto dentro di me. Una bestia che scalpita sempre più forte. Vuole uscire, dominare, ma è in gabbia. Un serpente, lascivo, viscido, mi si attorciglia attorno al collo. Mi rende inerme. La sua coda si insinua dentro la mia gola, in una scena a forte impatto sessuale. Non riesco a parlare, a mangiare, a dormire. Non riesco a ridere. Non sono più io. Sono un clone di ciò che ero tre anni fa. Sono un uomo pieno di maschere. Ricoperto dalla testa ai piedi. Illusione. Mangio manciate di polvere, sniffo piste di assurdo… sogno. Sogno la notte che, timbrando il suo cartellino, sostituisce il giorno. La notte che fa gli straordinari nella stagione invernale e si riposa meritatamente in quella estiva. E’ la notte il mio posto. E iI buio è la mia luce.

Sensazioni…

passione2io7

Un momento.

Mesi di irrealtà. Una irrealtà reale, truce, cinica. Mesi che potrebbero andar via e lasciarti. Saresti contento? Una notte.

Un momento.

Qualsiasi cosa, pericolosa, passionale, gioiosa, che renda la vita meno amara, e rischiari le tue sopite emozioni. Un torrente interiore che ti prenda e ti faccia fuori. La stabilità, che con fatica hai guadagnato e stai guadagnando, potrebbe andar via in un surrogato di eccitazione. Ma la vita è una sola, breve, ingiusta, bella, intensa…

Passione.

Brucia dentro, calda come la lava. Non si spegne. E infiamma.

Ci vorrebbe…

Ci vorrebbe cosa? Un continuo e perpetuo svuotare. Svuotare il tuo corpo dalle paure, donarlo al piacere, all’eccitazione. Basterebbe una scintilla. Forse solo un grado in più. Forse uno sguardo, un contatto. Un gesto fatto in un determinato modo. Basterebbero e bastano a scatenare un ciclone. E nel suo occhio si poserebbero tutte le paranoie, le insicurezze. Rimarrebbe solo il piacere, una sana dose di adrenalina, un infuso letale, animale, che ti sbatta come una barca sulle onde o come un pendolo oscillante che segni la mezzanotte per più di mezz’ora… Un sogno. Un desiderio… ardente, sempre crescente. Una linea robusta e sottile tra la ragione del cervello e quella del cuore. Ti porterebbe ad osare, a rischiare. Ma sarebbe questione di un attimo. Un rifiuto, o una scommessa vinta. Vinta senza catene, senza vincoli, senza problemi. Vincerebbe la bellezza. L’attrazione. Un magnetismo sempre crescente e voluttuoso. Languido. E morirei…