Ubuntu & Aptoncd: i pacchetti più importanti a portata di mano in cd/dvd.

Sarà capitato a molti di aver dovuto reinstallare Ubuntu per questo o quell’altro motivo. Molti di voi si saranno chiesti se è possibile installare i programmi che più servono, senza aver necessariamente bisogno della connessione internet. Con APTonCD è possibile.

Da terminale digitiamo:

sudo apt-get install aptoncd

in questo modo scaricheremo e installeremo il programma che, una volta aperto, si presenterà così:

schermata-aptoncd.png

scegliamo Create e seguirà questa schermata:

schermata-aptoncd-1.png

apparirà la lista dei pacchetti presenti nella vostra cartella in /var/cache/apt/archives

Ogni singolo programma che installate o avete installato con Synaptic o da terminale con apt-get, con tutte le sue dipendenze, viene automaticamente archiviato nella suddetta cartella. APTonCD legge da quella cartella tutti i pacchetti e li mette in ordine alfabetico. Scegliendo Add si possono aggiungere pacchetti extra, magari quelli che non sono presenti nei repositories ufficiali o che avete scaricato da soli. Se scegliamo invece Burn il programma creerà un file immagine dei pacchetti in lista nella cartella da voi scelta e vi chiederà se volete masterizzarlo in un supporto rimovibile. Nell’immagine ci sarà un metapacchetto (che non dovrete disabilitare) all’interno del quale verranno elencati tutti i pacchetti aggiunti con le relative dipendenze.

Per una maggiore sicurezza, vi consiglio di scaricarvi tutti i programmi che volete installare nella vostra fresca copia di Ubuntu con il comando

sudo aptitude download nome-pacchetto1 nome-pacchetto2

Prima, però, vi consiglio di informarvi sulle dipendenze di ogni singolo programma. Per fare questo potete aprire il terminale e digitare

sudo apt-get autoremove nome-pacchetto1 nome-pacchetto2

dove metterete i programmi che vi interessano al posto di nome-pacchettox. Quando vi spunterà la lista dei pacchetti che Ubuntu eliminerà se voi sceglierete “sì” (e voi NON LO FARETE), copiateli e incollateli in un documento. Dopo scegliete di NO, altrimenti verranno cancellati i programmi da voi elencati dopo “autoremove” con tutte le loro dipendenze. Scrivete quindi il comando precedente inserendo con un copia-incolla la lista dei pacchetti che avete salvato precedentemente nel documento, stando attenti a fare in modo che tra un pacchetto e l’altro ci sia solo uno spazio. Quando il download sarà terminato, troverete i file nella vostra home. Spostateli in una cartella e chiedete ad APTonCD di aggiungerveli alla lista di quelli da lui già trovati. Incrementerete le probabilità di non incappare in spiacevoli problemi di dipendenze non risolte quando utilizzerete il cd da voi creato.

Passiamo alla fase ultima. Ubuntu usa un gestore di pacchetti per installare e disinstallare correttamente tutti i programmi e le relative dipendenze: Synaptic (o apt-get, o aptitude). A sua volta Synaptic prende la lista dei pacchetti disponibili sul web da un file di testo, sources.list, posizionato in /etc/apt/

Se andiamo in Sistema–>Amministrazione–>Sorgenti software, comparirà una finestra come questa

schermata-sorgenti-software.png

se vogliamo aggiungere alla lista i pacchetti del cd/dvd appena creato con APTonCD dobbiamo innanzitutto deselezionare tutte le caselle in tutte le sezioni di “Sorgenti software”. In questo modo eviteremo che Synaptic cerchi in internet. Dopo dobbiamo aprire il terminare e digitare:

sudo apt-cdrom add

inseriamo il disco e premiamo invio. Verrà aggiunto automaticamente in sources.list e da questo momento possiamo installare qualsiasi programma all’interno del disco con il comando

sudo apt-get install nome-pacchetto

senza aver bisogno di internet. Alla fine dell’installazione di ciò che volete e vi serve, ricordate di riselezionare le caselle che avete deselezionato in Sorgenti software, pena l’impossibilità di aggiornare il vostro Ubuntu on-line, in quanto il programma cercherà sempre il cd/dvd che avete aggiunto manualmente. Inoltre vi consiglio di deselezionare la voce relativa a quest’ultimo quando riselezionate le voci, perché sennò ve lo cerca sempre.

Spero che questa guida vi sia utile.

Alla prossima!

Annunci

Un pensiero su “Ubuntu & Aptoncd: i pacchetti più importanti a portata di mano in cd/dvd.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...