Inter: 3-2 sul Parma, ma quante polemiche!!

E’ appena finita Inter-Parma, gara valida per la 19esima e ultima giornata d’andata del campionato di Serie A. La partita è stata molto difficile per l’Inter. Per la prima volta in questa stagione una squadra ha messo in seria difficoltà i Campioni d’Italia. La direzione arbitrale è stata sconcertante. L’arbitro ha influito molto sulla partita, soprattutto a favore dell’Inter, che a quattro minuti dalla fine era sotto di un gol: 1-2. La palla colpisce la testa di Couto e rimbalza sul braccio, l’arbitro non fischia, ma viene invitato a farlo dal suo assistente: RIGORE! Il rigore, onestamente, non c’era e, da interista, lo devo ammettere, ma adesso che lo strapotere della Juve è terminato, posso dire di essere contento.

Come faccio ad essere contento di partite come questa? Sono contento perché per anni ho visto scudetti vinti dalla Juve con rigori inesistenti, gol fantasma (poi non troppo fantasma) non dati, e ingiustizie di vario genere, e adesso IO, da interista, sono dall’altra parte della barricata. Adesso GODO nel pensare che tutti gli antinteristi si sentono come mi sentivo io ai tempi della Rubentus: IMPOTENTI! E’ una goduria vedere come tutti si scatenino contro l’Inter e i presunti favori arbitrali, ma è una goduria più grande sentirsi come si sentivano i Rubentini nella loro età dorata…

Ci tengo a dire che non esiste però una MORATTOPOLI, in quanto è statisticamente confermato che la squadra che domina condiziona psicologicamente ed inconsciamente l’arbitro (sudditanza psicologica). E poi gli arbitri sono esseri umani, hanno sempre sbagliato e continueranno a farlo…

Per ora mi godo gli juventini e i milanisti che rosicheranno all’infinito…

AU REVOIR!

allegoria.jpg

Radio Maria e i cornuti de La Sapienza!

Quando si dice che i cornuti sono solo quelli a cui le mogli fanno le corna…

A sentire Radio Maria, o meglio, lo speaker di Radio Maria, il cui nome non voglio ricordare (per dirla alla maniera di Cervantes), i cornuti si nascondono anche nelle nostre istituzioni, pronti ad impugnare il tridente e ondeggiare la coda su e giù, in un andirivieni di gioiosa malvagità! Qualcuno ha pensato di postare un video su YouTube, che ho scoperto girovagando sul blog di Gilioli, eccolo:

E’ normale che, esistendo libertà di credo e di pensiero, alcuni siano molto restii a ricevere il Papa in una istituzione scientifica come l’università La Sapienza, ma da questo a dire che questi professori sono l’incarnazione del demonio ce ne passa! La verità è che la chiesa non rispetta l’ateismo (e questo mi sembrerebbe logico e giustificabile), ma neanche la laicità, che è l’espressione della poca libertà che abbiamo in un periodo buio come questo… Per i “cattolici fanatici”, tutti coloro che non credono, o che credono poco, sono posseduti da Satana! Poco importa, poi, se i vari Papi nascondono omicidi di massa al mondo, o se qualche prete fa figli con una velocità tale che il nostro coniglietto domestico, in fase di accoppiamento, si sognerebbe di raggiungere! Né importa se il Vaticano possiede una tale quantità di ricchezze che, da sola, riuscirebbe a sfamare tutti i paesi del Terzo Mondo. Forse per questo basterebbe l’anello che ha al dito Ratzinger! E poco importa se tutti quelli che si autodefiniscono “cristiani” siano in realtà dei razzisti e guerrafondai ad hoc, proprio come dice la Bibbia e l’insegnamento di Cristo! Ma fatemi il piacere!!