Ecco perché la Marijuana è illegale!

Da http://www.luogocomune.net:

LA VERA STORIA: PERCHÈ LA MARIJUANA FU PROIBITA

La marijuana (spagnolo), o cannabis (latino) o hemp (inglese) è una pianta che si potrebbe definire miracolosa, ed ha una storia lunga almeno quanto quella dell’umanità. Unica pianta che si può coltivare a qualunque latitudine, dall’Equatore alla Scandinavia, ha molteplici proprietà curative, cresce veloce, costa pochissimo da mantenere, offre un olio di ottima qualità (molto digeribile), ed ha fornito, dalle più antiche civiltà fino agli inizi del secolo scorso, circa l’80 per cento di ogni tipo di carta, di fibra tessile, e di combustibile di cui l’umanità abbia mai fatto uso.

E poi, cosa è successo? E’ successo che in quel periodo è avvenuto il clamoroso sorpasso dell’industria ai danni dell’agricultura, e di questo sorpasso la cannabis è stata chiaramente la vittima numero uno.

I nascenti gruppi industriali americani puntavano soprattutto allo sfruttamento del petrolio per l’energia (Standard Oil – Rockefeller), delle risorse boschive per la carta (editore Hearst), e delle fibre artificiali per l’abbigliamento (Dupont) – tutti settori nei quali avevano investito grandi quantità di denaro. Ma avevano di fronte, ciascuno sul proprio terreno, questo avversario potentissimo, e si unirono così per  formare un’alleanza sufficientemente forte per batterlo.

L’unica soluzione per poter tagliare di netto le gambe ad un colosso di quelle dimensioni risultò la messa al bando totale. L’illegalità. Partì quindi un’operazione mediatica di demonizzazione, rapida, estesa ed efficace (“droga del diavolo”, “erba maledetta” ecc. ), grazie agli stessi giornali di Hearst (è il famoso personaggio di Citizen Kane/Quarto Potere, di O. Wells), il quale ne aveva uno praticamente in ogni grande città. Sensibile al denaro, e sempre alla ricerca di temi di facile presa popolare, Hollywood si accodò volentieri alla manovra, contribuendo in maniera determinante a porre il sigillo alla bara della cannabis (a sin. la locandina del fim “Marihuana: assassina di giovinezza – Un tiro, una festa, una tragedia”).

La condanna morale viaggiava rapida e  incontrastata da costa a costa (non c’era la controinformazione!), e di lì a far varare una legge che mettesse la cannabis fuori legge fu un gioco da ragazzi. Anche perchè pare che i tre quarti dei senatori che approvarono il famoso “Marijuana Tax Act” del 1937, tutt’ora in vigore, non sapevano che marijuana e cannabis fossero la stessa cosa: sarebbe stato il genio di Hearst ad introdurre il nomignolo, mescolando le carte per l’occasione.

THOUGHTS ON CANNABIS

“How many murders, suicides, robberies, criminal assaults, holdups, burglaries and deeds of maniacal insanity it causes each year, especially among the young, can only be conjectured…No one knows, when he places a marijuana ciga-rette to his lips, whether he will become a joyous reveller in a musical heaven, a mad insensate, a calm philosopher, or a murderer…”

“Quanti omicidi, suicidi, furti, aggressioni criminali, rapine, scassi e gesti di follia maniacale provochi ogni anno, lo si può solo indovinare. Nessuno sa, nel mettere ad altri fra le labbra una sigaretta di marijuana, se ne faranno un allegro visitatore di paradisi musicali, un folle delirante, un tranquillo pensatore, o un assassino…”

HARRY J ANSLINGER . Commissioner of the US Bureau of Narcotics 1930-1962

Fatto sta che a partire da quel momento Dupont inondava il mercato con le sue fibre sintetiche (nylon, teflon, lycra, kevlar, sono tutti marchi originali Dupont), il mercato dell’automobile si indirizzava definitivamente all’uso del motore a benzina (il primo motore costruito da Diesel funzionava con carburante vegetale), e Hearst iniziava la devastazione sistematica delle foreste del Sudamerica, dal cui legno trasse in poco tempo la carta sufficiente per mettere in ginocchio quel poco che era rimasto della concorrenza.

Al coro di benefattori si univa in seguito il consorzio tabaccai, che generosamente si offriva di porre rimedio all’improvviso “vuoto di mercato” con un prodotto cento volte più dannoso della cannabis stessa.

E le “multinazionali” di oggi, che influenzano fortemente tutti i maggiori governi occidentali, non sono che le discendenti dirette di quella storica alleanza, nata negli anni ’30, fra le grandi famiglie industriali. (Nel caso qualcuno si domandasse perchè mai la cannabis non viene legalizzata nemmeno per uso medico, nonostante gli innegabili riscontri positivi in quel senso).

Come prodotto tessile, la cannabis è circa quattro volte più morbida del cotone, quattro volte più calda, ne ha tre volte la resistenza allo strappo, dura infinitamente di più, ha proprietà ignifughe, e non necessita di alcun pesticida per la coltivazione. Come carburante, a parità di rendimento, costa circa un quinto, e come supporto per la stampa circa un decimo.

Abbiamo fatto l’affare del secolo.

Scritto da Massimo Mazzucco per luogocomune.net

Annunci

52 pensieri su “Ecco perché la Marijuana è illegale!

  1. io queste cose già le sapevo da prima di leggere questo articolo, x vari libri ke ho letto sull’argomento. Comunque meno male ke nn sono solo io a pensarla così perchè è una pianta che è stata demonizzata per niente..potevano solo guadagnarci!!!potevamo avere ancora foreste intatte!!!!automobili ke non inquinano!!!!!e nn dovere rischiare la galera per poter fumare in tranquillità!!!!!!!!

    • tutti sapete che la marijuana fa male,io sono un ragazzo che vado all alberghiero e li e pieno di spacciatori di erba e a scuola qualche volta vanno in bagno e fumano erba dopo si sente puzzo di erba bruciata,questi minorenni devono smettere di fumarla perche si rovinano la vita………… e se la polizia le scopre in casa ho adosso vanno nei casini e vanno nel carcere minorrile……….. dovete vergognarvi!!!!!!!!!!!!!

      • visto come scrivi dubito che tu vada o sia andato a scuola.
        In ogni caso non hai afferrato nulla di quello che sta scritto nell’articolo e sicuramente non sai che cosa viene fumato della marijuana. Informati meglio, magari prova pure a fumare prima di dare dei giudizi così, senza sapere neppure di cosa stai parlando.

      • Ma scusa una cosa eh una persona e libera di fare quello che vuole..Una persona che non ha mai provato non puoi dire niente deve solo stare zitto..Carcere?? non vai in nessun carcere se ti fumi le canne vai in carcere magari se coltivi e la vendi..Non ti rovini la vita la marijuana brucia solo cellule del cervello..

      • Ragazzo mio,io magari mi dovrò pur vergognare perchè sono um consumatore,ma neanche da fatto marcio scrivo in maniera tanto oscena,grammaticalmente non ne hai azzeccata una!

      • Da come scrivi si deduce che sei scemo di tuo, quindi si può essere ignoranti anche senza fumare cannabis..

  2. Il sociologo (?) BLUMIR aggiunge qualche dettaglio alla storia nel suo libro “Marijuana”. Comunque … triste umanità che affronta i propri problemi con le budella ed il portafoglio invece che con la ragione.

    • Si, io sono fumato, cosa innocua, salutare, autoriflessiva che non lede la salute e la liberta` di nessuno, tantomeno la mia. Se fossi un alcolizzato semicirrotico in giacca, cravatta e macchinone blu che va in giro ad attaccare risse, a giudicare gli altri e a sputare pregiudizi e moralismi mi sentirei come adesso dovresti sentirti tu, caro Pippo.

      • hai pienamente ragione sono con te …………pero’ l’alcol dove muoino tantissimi giovani ancora e legale invece voi prendetemi una persona che e morto con la pianta della marjiuana……. nn esistono …….il problema e’ uno solo:la mafia il governo italiano lui e la vera mafia

    • Ma stai zitto..!! Con la marijuana cazzo si potrebbe riniziare tutto legalizzandola,si potrebbe meno inquinare l’ambiente usandolo come combustibile, e facile da fare crescere basta avere cura, si potrebbe iniziare a vendere nei tabacchini come nei coffi shop ad hamsterdam e ci inizierebbe a guadagnare di nuovo il monopolio di stato..ma stai zitto prima di parlare..fumati pff fumatene una va e poi ne riparliamo..

  3. Ahahahahaa… possiamo essere fumati, ma ciò non toglie il danno consistente che persone come te stanno arrecando al pianeta… E siete tutti bravi a dire “la temperatura sta aumentando!”, quando siete i primi a fottervene dell’abiente circostante perché in mezzo ci sono i soldi… E non ve ne frega niente nemmeno del danno consistente che state arrecando agli essere umani e che voi stessi vi state arrecando… siete solo meschini, perché vi convincete che i soldi e il potere sono tutto, quando in realtà non sono nulla, visto che siete già carne morta…

    • Non si tratta solo di Mafia raga dai, ma di tutti quegli imprenditori che ci hanno lavorato, che non erano mica mafiosi, o almeno molti non lo erano, come tutti volevano fruttificare D:

      • Ma secondo me sta crisi di merda che ce si potrebbe risolvere facilmente ma puttana troia tutti sti politici prendono milioni e milioni all’anno ma che cazzo se ne fanno una volta che hanno una villa un paio di macchine un aereo privato una scorta un paio di guardie del resto dei soldi che cazzo se ne fanno minchia sarebbe da togliergli 10000 euro al mese ad ognuno e darli alle persone povere o allo studio della medicina per trovare cure per cancro e tumori..ma vaffanculo cazzo..e poi tutte ste leggi di merda mettono sempre qualche vecchio a fare le leggi ma che cazzo ne sa lui devono mettere uno giovane una persona che sa che cosa vuole la gente..E poi per di piu ora bisogna lavorare fino a 70 e passa anni per avere una pensione..ma razza di coglioni vai a lavorare in stampelle cazzo ci sono ragazzi e ragazzi senza lavoro perche ci sono gli anziani che lavorano..Sapete cosa mi da fastidio che sono un ragazzo che ha 16 anni avrei tante idee in testa ma tante ma non si potranno mai realizzare..ma fanculo solo con i soldi sei qualcuno senno non sei nessuno per loro..mi fa schifo sta italia mi fa schifo..

  4. cazzo è deprimente sapere quanta gente in passato e tutt’oggi sia disposta a mascherare la sacrosanta verità solo per la fottuta sete di denaro e potere che hanno, ecco questi individui sono da definirsi drogati…Per nn parlare della disinformazione nata nei ’30 e che ancora oggi è vista come verità da una marea di gente patetica che accusa solo per sentito dire (inclusi molti nostri politici). E noi dovremmo affidare la gestione della nazione a questa gente che ci fa sapere solo quello che gli torna più comodo? uno solo non lo ascolta ma se siamo tutti uniti lo stato non può far finta di nulla. stand up and say legalize!!!!

  5. dov’è il libero arbitrio? la libertà? di cui tanto si parla nella democrazia? davvero abbiamo bisogno di qualcuno che ci dica cosa fare? io credo di no, credo nella libertà nella forma più totale e credo nelle persone. Il proibizionismo non ha senso, di qualsiasi sostanza si parli. La vita è fare ciò che si ritiene giusto accettandone le conseguenze, non siamo abbastanza maturi da capire cosa è giusto e cosa sbagliato? probabile.. ma pensate davvero che quelli che ci comandano, che ci dicono cosa fare, siano davvero matui abbastanza?? riflettete su queste parole..

    • Hai perfettamente ragione! le domane che tu ti poni,me le sono poste anch’io e davvero uno deve essere libero di fare le proprie scelte! uno è costretto a fare ciò che i politici ci comandano? be nella logica direi no ma in pratica è così!! non è nulla come dovrebbe essere anzi più andiamo avanti e la libertà più si restringe! tutto è basato sui soldi, che alla fine se ci pensiamo bene è solo carta!!

  6. Un dottore aveva il padre che li stava morendo a cuasa di cancro. Il dottore cercava una cura per curarlo. all’inzio non trovo nessuna cura e studio le piante. Un giorno trovo nella marijuna un liquido cioè la resina. Il dottore lo diede ha suo padre e piano piano il cancro gli andò via.
    QUESTA è UNA DELLE TANTE STORIE DEL BENEFICIO CHE FA LA MARIJUNA

  7. Ecco i punti per il successo della marijuana:
    1 INFORMARE LA GENTE
    2 DIVULGARE LE NOTIZIE
    3 PROTESTARE
    4 CHIEDERE LA LEGALIZZAZIONE
    5 INFORMARSI, INFORMARSI E ANCORA INFORMARSI.

    Dire al governo di legalizzarla è inutile. Diranno di no! Troppi interessi dietro. Occorre una rivoluzione LA RIVOLUZIONE DELLA MARIJUANA . O forse siamo giunti alla fine delle rivoluzioni? Forse siamo giunti ad arrenderci e a subire quello che ci danno?

    • Legalize da premieeeer!

      Dobbiamo, anzi possiamo bloccare questa situazione, per poi sbloccarla in qualcosa di nostro, che faccia veramente i nostri interessi capitooo?

      La Marijuana potrebbe risolvere problemi: di soldi, di salute, omicidi in famiglie, nel senso, la gente è stressata da questa sorta di comunicazione/informazione distorta che ogni giorno ci spalmano nelle televisioni (nascoste bene nei tg), la gente deve chiedersi se questa Italia può essere megliore, il problema è che quando un uomo si siede a tavola per pranzo, magari accende la tv (studio aperto) e quello che vede sono coppie di tette, culi al vento, FIGHE DA PAURA!! O NO?! Imbambolatiiii io li chiamo, non altro..vedere dietro le persone è la soluzione. Le rivoluzioni non puoi comandarle da un giorno all’altro, con internet ci sono più possibilità maaa, la rivoluzione della marijuana a mio parere è un broblema subordinato, prima pensiamo a NOI e quello che ci SPETTA!

  8. Chiunque sia interessato alla storia della marijuana dal punto di vista medico, storico, psicologico, sociale e scientifico e` invitato a visitare il mio sito scientifico http://www.ilfluidodeldiavolo.webuda.com . E` tutto scientificamente provato e corredato da documenti storico-scientifici.
    La marijuana e` illegale perche` puo` sostituire in tutto e per tutto il petrolio in modo ecomomico ed ecologico, ma ci sono tanti altri motivi per i quali questa pianta e` stata demonizzata.
    Non per ultimo questo: http://www.ilfluidodeldiavolo.webuda.com/il_fluido_00002f.htm
    Purtroppo siamo governati da soggetti senza scrupoli, e chi crede che la marijuana sia illegale per il nostro bene si sbaglia di grosso; la marijuana e` illegale solo per il loro tornaconto.
    Spero che il sito sia di vostro gradimento, auguro a tutti una buona giornata.

  9. Io prima di leggere questo articolo ero assolutamente contro la legalizzazione della marijuana e disprezzavo chiunque ci credesse davvero in questo.. Devo ammettere che dopo aver letto mi si sono aperti gli occhi.. Comunque non potete anche solo immaginare di fare una rivoluzione per la marijuana.. Piuttosto pensate ad alrti tipi di problemi prima di arrivare a sta cazzata.. Legalizzare la marijuana avrebbe comunque pareccgi lati negativi oltre i benefici elencati nell’articolo.

    • ah sì… beh intanto non è una cazzata… con tutte le proprietà che ha questa piana…considerando altre cose che non son state scritte perché è molto più lunga… considera che il thc distrugge il cancro… questi studi fatti negli anni 60/70 sui topi di laboratorio con risultati strabilianti (cancro al seno, per esempio in italia colpisce un 35 mila donne di cui 10mila mortale) il periodo Reagan/Bush convinsero
      perché l’alcol e il tabacco i ricercatori a DISTRUGGERE tutte le ricerche… ricerche che anche anni dopo hanno dato risultati sbalorditivi!!! Non solo la canapa puo sostituire il marcio creato dall’uomo… diminuendo l’avvelenamento… anzi non ci sarebbe nemmeno stato se non ci fossero stati questi cariatidi assetati di soldi….. ma cura!!!! quindi non è una cazzata!!!! Il problema che il lavaggio del cervello è stato più devastante di una canna di troppo!!! i media sono la vera droga che ti inibisce… non ragioni più con la tua mente… non un po’ di vertigine e apatia e poi… quali lati negativi ci sarebbero a legalizzarla… si sa benissimo quando c’è il proibizionismo si fa un uso maggiore di tutto… (anche se della Marjuana non esistono casi di morte come altre droghe più dannose tra cui….l’alcol: casi tipo cirrosi epatica? sigarette: tipo… cancro ai polmoni, alla bocca… fumo passivo dannoso… anche l’alcol passivo… ti investe un ubriaco… invece sotto effetto cannabis rallenti…) son felice che abbia imparato qualcosa… ma tu, e altri che non capiscono bene la differenza… leggete, leggete…. e fumatela… meglio senza nicotina…

      • ups mi è rimasto un pezzo di frase incollato in mezzo al discorso.. .chiedo scusa… togli la parte “perché l’alcol e il tabacco” che non so perché sia rimasta lì… la frase è: convinsero i ricercatori a Distruggere tutte le ricerche…”

      • ma com’è allora che se scrivi ‘effetti della marijuana’ ti escono tanto di articoli e cose sul cancro ai polmoni che l’erba favorisce?c’è davvero da sbatterci la testa.comunque io concordo con quello che dici..
        che mi consigli qualche libro?dal momento che dici di leggere.non saprei da dove iniziare, e anche se so qualcosa leggere al riguardi mi piacerebbe! confido in una rispostaaa

  10. Ciao Ele, ti consiglio di leggere i libri del dottor Grinspoon ed i risultati del Committe del dottor David Nutt, di dare un`occhiata a questi studi scientifici: http://www.sciencedaily.com/releases/2007/12/071226004546.htm , http://www.google.com/patents/US6630507 , e di non credere alle ricerche pilotate e truccate a suon di bigliettoni che ci propinano per ingannarci e raggirarci.
    Ti consiglio di leggere anche questa pagina del mio sito: http://www.greenrealities.pcriot.com/il_fluido_000009.htm
    Ti auguro una buona riflessione.

  11. Bhe posso solo dire che e’ uno stile di vita fumare le canne ,come il bere o tirar cocaina o farsi eroina ,pur io essendo stato un fumatore dico che nn e’ cosi’ tragica per la dipendenza nn ne da’ al contrario delle altre sostanze citate ,pero’ e’ una sostanza psicoattiva e quindi anche se la senzazione e’ di rialassatezza euforia liberta’o fuga ma anche di comunione o appartenenza ad un gruppo ma nn e’ reale col tempo porta ad isolarsi oltretutto rende poi piu’ aggressivi e fa commettere sbagli che gia’ si fanno nel leggere articoli ,mi sono sempre arrabbiato con chi come me demonizzava come droga da dipendenza anche se il ns. cervello funziona con ricordi di piacevolezza come mangiare un dolciume e quindi in fondo se ti piace lui te ne richiede ,io posso solo dire almeno per me che e’ meglio imparare a vivere senza utilizzarla c’e’ tutto da guadagnare.
    scusate la mia scrittura e se sono stato arrogante nel voler esprimere il mio vissuto con rispetto a chi ne fa utilizzo .
    un abbraccio

  12. come cazzo fa una pianta a farti male ma ci state zitti tutti quelli che sono contro…possibile non riusciate a capire che la marijuana assunta in dosi moderate non fa niente…ora solo perche è illegale tutti la devono criminalizzare…ma vaffanculo va ce cazzo ci si fuma un po di erba non è che si faccia chi sa che…poi oh pensate quello che vi pare ma come diceva il mitico BOB MARLEY….NULLA è SBAGLIATO SE TI RENDE FELICE ;)…MARIJUANA IS LIFE

  13. Io fumo già da anni ed ho potuto constatare che ci sta fumare marijuana. lo preferisco mille volte,sia come gusto che come effetti,agli alcolici,superalcolici sigarette e tabacco.
    MI rendo conto che fumarla é il metodo +stupido di usare questa pianta,e leggendo quanto riportato qui sopra me ne rendo sempre piu conto, ma personalmente penso che legalizzandola sia le persone come noi che la fumano,sia quelli che non la fumino imparinp a conoacerla e a trarne benerici x le sue infinite utilità.
    Quindi qualsiasi persona sarebbe libera di coltivarla e libera di usarla per olii,fibre tessili,carta o tritare il fiore profumato e arrotolarlo in una cartina

  14. …e voi credete ancora che in italia ci sia democrazia?…cazzate….per me è una dittatura, prima ci fanno il lavaggio del cervello con la cazzo di televisione(giusto ieri vedevo un dibattito in cui dicevano che la marijuana bruciava il cervello…cose da matti), poi ci danno leggi valide solo per i poveri(è risaputo i ricchi fanno quello che gli pare)……MA CHE FINE FAREMO????

  15. Non viene legalizzata solo perchè la mafia ci perderebbe miliardi… Viviamo in un paese Mafioso con Associazioni a delinquere ovunque.. Se in Italia venisse aperto un Coffe Shop verrebbe raso al suolo o bruciato in meno di una settimana… Combattiamo per i nostri diritti e per ciò che ci diverte e far star bene!! Per tutti quelli che parlano senza sapere nulla posso solo dire di provare, lasciar perdere sigarette ed alcool che sono le principali cause di morte! W la Ganja! Peace & Love! 😉

  16. Qualcuno mi da qualche fonte bibliografica di questo articolo!?? tipo libri dove approfondire…perchè il discorso non fa una piega, ma vorrei conoscere un po’ di più, mi suggerite qualche fonte.

  17. Secondo me l’unico motivo per cui non la vogliono legalizzare è perchè la marjuana riesce a darti capacità di pensare (viaggiando). Non potete giudicare se non l’avete mai provata, non è niente di grave e non può neppure essere definita droga. Ti da serenità, pace e gioia. Risolverebbe milioni di problemi, m niente l’italia è così stupida da definirla ancora illegale.

  18. Curioso che gli unici che sanno scrivere in un italiano corretto siano quelli che palesemente si “bruciano il cervello” con la ganja! In che mondo di ipocriti viviamo: demonizzare una pianta che definirei DIVINA per il bene che fa e la felicità che porta. In Italia poi, paese di spreconi del cazzo che si riempiono la bocca con le prediche dei preti sulla droga e la delinquenza quando magari si scopano i ragazzini minorenni. Se Dio e satana esistessero davvero, probabilmente, sarebbero uno a fianco all’altro con una canna in mano a ridersela di gusto guardando queste insignificanti formichine che si scannano l’una con l’altra!! Viva la marijuana!

  19. Come ogni combustione anche fumare marijuana fa male al nostro organismo ma volete mettere fumo di sigaretta con il fumo della cannabis? Non ho mai sentito nessuno morire per farsi dei joint.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...