Violenza negli stadi: una piaga sociale irrisolvibile in Italia…

Ancora ricordo i temi che mi facevano fare a scuola: “La violenza negli stadi”, oppure, “Stadi poco sicuri, cosa faresti per risolvere il problema?”, ecc… ecc… In 8 anni di scuola dell’obbligo, iniziai nel lontano 1989, questi temi mi si presentavano almeno tre volte l’anno! Si parlava, si parlava, ma i problemi ancora oggi rimangono. E nessuno pensa di risolverli…

C’erano una volta gli hooligans… Beh, ci sono ancora, solo che sono in minoranza. Oggi si entra negli stadi inglesi, che prima sembravano un inferno, dove la paura veniva inalata in grosse quantità, e non accade assolutamente nulla. Vedi famiglie con bambini divertirsi, tifosi che stanno quasi quasi sul terreno di giuoco, ed esultanze “sul posto”, come se ognuno non avesse altro che quello spazio per muoversi, come se fosse messo in una gabbia. Solo che la gabbia non c’è, e spazio ce n’è tanto… Allora perché in Inghilterra non succede nulla? Beh, bisogna dire che in Inghilterra non siamo in Italia, non hanno Berlusconi, non hanno conflitti di interesse e se ce li hanno, i politici si dimettono, anziché mettere in ginocchio la magistratura e il bavaglio alla stampa. I giornali sono indipendenti, vivono solo di quello che guadagnano nelle vendite e non sono soggetti ad alcuna “linea di partito”, cioè non esiste la censura! Ma cosa c’entra la politica con lo sport? A dire di molti nulla. Dovrebbero essere due cose distinte e separate, come la Chiesa e lo Stato. Ma in Inghilterra non è così. Il governo passa al setaccio tutti i tifosi di qualsiasi squadra. Ci sono un sacco di poliziotti a vigilare negli stadi, altro che esercito nelle città! Chi la combina grossa viene arrestato ed espulso “a vita” dagli stadi! E non pensate che è solo la polizia che vigila, perché anche le società lo fanno. Si aiutano a vicenda, diventano una cosa sola. E da noi? Da noi è un macello. Abbiamo stadi assolutamente poco sicuri, presenza di polizia assolutamente nulla o quasi, ma abbiamo l’esercito nelle strade! Migliaia di soldati che vagano senza meta nelle città d’Italia, facendosi le foto con i turisti, oppure passeggiando con i colleghi poliziotti. La polizia c’è, ma non si vede, o almeno si vede solo quando si tratta di massacrare qualche manifestante pacifista o sparare a qualche tifoso laziale… Inoltre il governo Berlusconi sta rinforzando l’efficacia delle forze dell’ordine! Facendo cosa? Semplicemente tagliando 3 miliardi di euro di fondi alla polizia.

Quindi cosa c’entra la politica con lo sport? Niente, sono due cose distinte e separate, ma che dovrebbero essere unite.

Credete che le vicende della prima giornata di campionato (ancora ne mancano 37, si salvi chi può!!) si sarebbero evitate se al posto dei tifosi in sciarpa e bandiere ci fossero stati teppisti con il passamontagna? Assolutamente no! I soldati nelle strade sono una presa in giro, la polizia non esiste e le leggi? Le leggi sono penose.

Maroni ha recentemente gridato alla “tolleranza zero!”. Già da quante volte è stata invocata dovremmo essere arrivati alla “tolleranza -300″… Il PD si è indignato accusando il governo di aver lasciato subito liberi i tifosi arrestati, mentre il governo ha scaricato la colpa sui giudici, avvalorando ancora di più la tesi di Berlusconi, secondo la quale la magistratura è una metastasi. Ma forse non si pensa ad una cosa fondamentale: la magistratura è totalmente indipendente dalla politica, nelle nomine dei giudici e dei ministri, tramite il CSM, ma applica le leggi statali ed in mancanza di esse, si basa sulle passate sentenze. E’ il governo che deve pensare a fare le leggi e permettere ai giudici di applicarle in sede di processo. E’ il governo che deve accorciare i tempi e le procedure di un processo, anziché diminuire il tempo della prescrizione di un reato… Ed è ancora il governo che deve farsi carico dei problemi del paese, anche nello sport, e non solo di quelli di una sola persona!

Poi ci sono i tifosi. In generale quelli stupidi ci sono ovunque. Ci sono a Milano (vedi motorino buttato dagli spalti di S.Siro), e ci sono a Catania. L’unica cosa che ho notato è che al sud la presenza di stupidità è molto forte. Soprattutto qua in Sicilia. I tifosi del Catania, per esempio, ma anche quelli del Palermo, partono già con il presupposto di scassare la minchia a qualcuno. Non vanno per guardare la partita, ma per sottomettere l’avversario. Non partono in trasferta per seguire la squadra, ma per combinare guai! Non si può generalizzare, certo, e non lo voglio fare, ma è un dato di fatto che da Roma a Portopalo di Capo Passero, i tifosi sono capaci di ammazzare pur di vedere la loro squadra vincere. Litigano anche per chi è più forte. Forse credono che picchiando gli altri tifosi la loro squadra ottenga i tre punti dopo una sconfitta… E’ assurdo come un popolo di imbecilli sia capace di rovinare una festa e passare impunito tutte le volte! Ma io voglio chiedere loro: facendo in questo modo, cosa vi entra in tasca? I soldi li prendono i calciatori e le società, e voi, pugno di cretini? Che cosa avete in testa? Evidentemente nulla! E’ per questo che vi battete tanto! Volete un pallone per riempirvi la testa e sentirvi un cervello come tutti gli altri. Mi dispiace deludervi, il pallone è pieno di aria!

Le verità del nano…

Il seguente video è un’assaggio delle migliaia di balle che il nostro Presidente del Consiglio racconta ogni giorno, senza che nessun giornalista con le palle gli faccia notare quanto false e insensate siano le notizie che egli dà…

In questo video Berlusconi parla ad una gremita piazza, durante uno dei suoi comizi. Tiene sotto il suo braccio un certo Dell’Utri, mafioso, ex-parlamentare condannato (e poi salvatosi grazie al precedente governo Berlusconi), fondatore di Forza Italia e consigliere del nano nella scelta di Vittorio Mangano come stalliere. per la villona di Arcore. Per chi non lo sapesse o facesse finta di non saperlo, Mangano è stato condannato per mafia e si è beccato un paio di ergastolucci, per aver ammazzato tre uomini. Faceva lo stalliere ad Arcore e se ne intendeva di cavalli, non solo gli animali con la criniera, che si cavalcano o, se si vuole, si mettono in mezzo ai panini isoprattutto qua in Sicilia, ma i “cavalli” che nel gergo mafioso indicano “grosse partite di droga”… Nella sua ultima intervista Borsellino confermò ad un giornalista francese che c’è un’intercettazione telefonica in cui Mangano chiede che i “cavalli” vengano consegnati in un albergo a Milano… Io so che i cavalli stanno in stalla e non ero a conoscenza del fatto che ci fossero alberghi speciali in cui le famigliole di cavalli e piccoli pony andassero in vacanza…

Nel video che segue, Berlusconi enumera una serie di cazzate allucinanti che la gente apprezza. Ci sono pure persone che si alzano dalle sedie ed applaudono, sembra di essere allo stadio. Tutti servi. Col cervello lavato, anzi inesistente, o tutti delinquenti idioti e forcaioli… Guardate il video e capirete quanto Berlusconi ci stia fregando e quanto ci abbia sempre e solo fregato in questi quasi 15 anni che è in politica… La tattica che usa è sempre la stessa… Spara cazzate su cazzate, tanto sa che nessuno va a documentare. Colpisce la psiche di coloro che lo ascoltano mettendo in ballo valori sacri come la famiglia, i figli, deviando così il discorso dalla piega che dovrebbe prendere naturalmente, e poi alza il tono della voce, a conclusione del suo monologo. E tutti applaudono… Guardare per credere…

P.S. Successivamente Mangano è stato considerato un eroe dallo stesso Premier. Se lui è stato un eroe, io diventerò Dio…

Il voto della vergogna!

Riprendo il titolo del post del sito AntonioDiPietro.it, e con esso riprendo pure la lista dei reati che verranno sospesi grazie alla legge “Blocca Processi” di Berlusconi. Ma prima è doveroso fare una regressione.

Il Premier Silvio Berlusconi è da quando è sceso in politica che ha problemi giudiziari. In un modo o in un altro è sempre riuscito a farla franca. Una delle grandi bravate che ha coinvolto bene o male solo lui, è stata quella relativa al Processo Sme. Berlusconi era accusato di corruzione (poi assoltoper non aver commesso il fatto e perché il fatto non sussiste“) e per falso in bilancio. In questo caso l’assoluzione è arrivata nel 2008.

Nel 2002, con il precedente governo Berlusconi, e precisamente l’11 Aprile, il Decreto Legislativo numero 61 introduce la “Depenalizzazione del falso in bilancio“. Che significa questo? Che chi falsifica il bilancio della propria azienda, non commette più reato!!! Passiamo ora alla seconda assoluzione al processo SME. Il testo dell’assoluzione dice: “i fatti non sono più previsti dalla legge come reato“. Fatevi quattro calcoli e se siete intelligenti, e spero che lo siate, e capirete che Berlusconi ha falsificato il bilancio della Fininvest dal 1986 al 1989 e ha commesso il reato. Si è salvato il culo solo grazie alla legge creata per se stesso da egli stesso, con l’aiuto delle sue marionette senza coglioni. (Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Processo_SME)

24 Giugno 2008. Al senato passa la proposta di legge che sospenderà tutti i processi per reati commessi fino al 2002! Quanti sono questi processi? Si calcola che saranno 100.000! Cosa dicono quelle teste di cazzo che hanno votato questo governo ora? Non lo so, ma so una cosa: il governo Berlusconi IV ha già tradito la fiducia di quegli elettori onesti (spero che ce ne siano ancora) che lo hanno votato! Si è parlato di giustizia, sicurezza, tolleranza zero con i reati e quelli che li commettono e invece cosa si fa? Si fa una legge vergognosa, più dell’indulto che ha fatto Prodi nel precedente governo. E perché?

Bisogna sapere che Berlusconi è invischiato ancora in diversi processi che risalgono a prima del 2002, tra cui un processo per corruzione (Il Processo Mills). (Fonti: http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudiziari_a_carico_di_Silvio_Berlusconi e, per sapere che è Mills http://it.wikipedia.org/wiki/David_Mills.)

Quindi 1+1? Non fa due, ma sempre UNO, perché è solo UNO l’uomo che riesce a metterla nel culo all’Italia intera. Manco fosse Rocco Siffredi. Anzi, sicuramente Rocco Siffredi non ci riesce in una botta sola! Berlusconi nonostante i suoi 71 anni sì!

Mentre il decreto “Salva-Berlusconi-Dallo-SME” non ha avuto conseguenze sugli italiani, o ha avuto conseguenze (positive) sui delinquenti che falsificano il bilancio alla faccia dell’onestà, questo decreto legge, se sarà approvato anche dalla Camera, avrà conseguenze devastanti sull’intera Italia degli onesti che vorrebbero ottenere un po’ di giustizia!

Come detto prima 100.000 processi verranno sospesi. Ecco la lista di quelli la cui pena prevista è inferiore ai 10 anni:

aborto clandestino
– abuso d’ufficio
– adulterazione di sostanze alimentari
associazione per delinquere
bancarotta fraudolenta
– calunnia
– circonvenzione di incapace
– corruzione
corruzione giudiziaria – è quella per cui Silvio Berlusconi ha fatto questo decreto
– detenzione di documenti falsi per l’espatrio
– detenzione di materiale pedo-pornografico
– estorsione
– falsificazione di documenti pubblici
– frodi fiscali
– furto con strappo
– furto in appartamento
immigrazione clandestina (“pensate, dopo tutte le menate che fanno con la storia dell’immigrazione clandestina, adesso sospendono i processi” – Marco Travaglio)
– incendio e incendio boschivo
– intercettazioni illecite
– maltrattamenti in famiglia
– molestie
– omicidio colposo per colpa medica
omicidio colposo per norme sulla circolazione stradale vietata (“tutti quelli che stendono la gente per la strada ubriachi, bene quelli non li si processa” – Marco Travaglio)
– peculato
– porto e detenzione di armi anche clandestine
– rapina
– reati informatici
– ricettazione
– rivelazioni di segreti d’ufficio
sequestro di persona
– sfruttamento della prostituzione
– somministrazione di reati pericolosi
stupro e violenza sessuale
traffico di rifiuti
– truffa alla Comunità Europea
– usura
– vendita di prodotti con marchi contraffatti
– violenza privata.

Ora immaginate tutte quelle persone che hanno subito violenze sessuali prima del 2002 e aspettano la sentenza del processo che farà giustizia. All’improvviso la sentenza non arriva, perché c’è UN solo uomo, che non vuole fare arrivare la SUA sentenza. E tutti quelli che hanno avuto i propri bambini stuprati da vili e ignobili pedofili? Adesso dovranno farsene una ragione e accettare che questa sentenza forse non arriverà mai, perché se il Premier è arrivato a proporre una legge del genere che sospenderà questi processi per un anno, figuriamoci cosa potrebbe essere capace di fare in quest’anno per salvarsi il culo in futuro! Ma la cosa bella, come dice Travaglio, è che “dopo tutte le menate che fanno con la storia dell’immigrazione clandestina, adesso sospendono i processi“!

Ora io dico: ma quelli di destra, non si mettono a ridere vedendo le pagliacciate che fa il LORO premier? Ah! Dimenticavo che quelli di destra hanno votato Berlusconi perché fa i loro interessi di delinquenti, o perché sono talmente grati alla TV spazzatura a cui li sottopone la Mediaset, che non ne possono fare a meno. Vorrebbero vedere più culi e più tette, magari vorrebbero avere delle bambole gonfiabili in dono dal premier stesso, così, guisto per sollazzarsi un pochino. Vergognatevi! Invece vi invito cordialmente ad ovviare alla mancata sensazione di pienezza e di sollazzo che potrebbe arrecarVi un bel tubo da 100 in sù per l’anal orifizio! Forse provereste quello che prova la gente onesta in questo momento, e sono convinto che non basterebbe! Il lupo perde il pelo ma non il vizio…

HO UN SOGNO: